PIZZOLEO ANTONIO FLORINDO

PIZZOLEO ANTONIO FLORINDO

Pizzoleo Antonio Florindo (1947 - vivente). Si diploma a Bari presso il conservatorio N. Piccinni. Inizia a dirigere come sostituto del M Ligonzo dopo essersi perfezionato a Siena e Bologna. Ha diretto l'Orchestra giovanile del Conservatorio di Sofia, l'Orchestra Filarmonica di Bacau, la Compagnia lirica di Roma, l'orchestra di fiati Dante Alderighi, l'orchestra di fiati salentina, gli archi del salento, l'orchestra sinfonica del salento, numerose bande (Squinzano, Gioia del Colle, Acquaviva delle Fonti, Francavilla Fontana, Bisceglie, San Giorgio Ionico, Castellaneta, Gravina di Puglia, Montemesola, Surbo, Trinitapoli, Ceglie Messapica) e altre Compagnie. Nominato Cavaliere della Repubblica per meriti didattici, attualmente direttore artistico del Coro Filarmonico Vox Maris di Santa Cesarea Terme. Autore di numerosissime composizioni, marce, trascrizioni per banda ed elaborazioni da opere liriche e musica sacra. Tra le pi eseguite: Processione del Corpus, Scena d'amore, Giorni felici, Momento lirico, Preludio, Meditazione, Fuga, Nostalgie del passato, Sospiri d'amore, Romanza senza parole, Dall'alto del Belvedere, Oscar, A Franca, O douce fleure, Splendon le stelle nel cielo blu. Ha scritto musica per banda: Silvium, Ingratitudine, Torna il sereno, Trinitapoli, Omaggio a Surbo, Esercito in marcia, Su tema di Napoli e le marce funebri: Ricordando i miei cari e Via Crucis.


Clicca qui per ritornare alla pagina precedente